ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE: COSA FARE

Scheda Assegno di Ricollocazione

La Fondazione Consulenti per il Lavoro è tra i soggetti in possesso dell’accreditamento nazionale per l’erogazione dei servizi per il lavoro ed è pertanto titolata ad accompagnare i disoccupati destinatari dell’Assegno di Ricollocazione nel percorso di ricerca di una nuova occupazione.
Possono partecipare alla gestione dell’Assegno, tutti i delegati che abbiano frequentato i corsi di formazione e di aggiornamento organizzati dalla Fondazione con l’obiettivo di fornire le competenze e gli strumenti necessari ad utilizzare correttamente l'Assegno. Per poter operare con l’Assegno di Ricollocazione sono sufficienti pochi e semplici passi.
 
PRIMO PASSO
Richiesta di iscrizione alla Fondazione e conseguimento della delega. Per diventare delegato di Fondazione Lavoro è necessario:
- essere Consulente del Lavoro regolarmente iscritto all’Ordine provinciale;
- conoscere lo Statuto ed accettare integralmente il Regolamento della Fondazione;
- versare il contributo di funzionamento.
 
Per maggiori dettagli sulla procedura di richiesta della delega, visita la sezione «Come diventare
Delegato» sul nostro sito http://www.fondazionelavoro.it .
 
SECONDO PASSO
Adesione alle iniziative formative. Già da diversi mesi, Fondazione Lavoro ha avviato la programmazione di incontri specifici mirati ad approfondire teorie e tecniche per la gestione dell’Assegno di Ricollocazione. Le notizie e le informazioni in merito alla programmazione della formazione sono regolarmente pubblicate sul sito della Fondazione e diffuse mediante apposita informativa a mezzo e-mail.
 
TERZO PASSO
Richiesta di accreditamento della sede al sistema nazionale per i servizi per il lavoro. A tal fine, il delegato che ha partecipato alla formazione invia una richiesta a Fondazione Lavoro per l’accreditamento della propria sede al sistema nazionale per i servizi per il lavoro, requisito imprescindibile per poter operare nell’ambito della ricollocazione. Concluso con successo l’iter di accreditamento, la sede del delegato sarà inserita tra gli operatori selezionabili da parte del disoccupato titolare dell’assegno per l’attivazione del servizio di ricerca intensiva di una nuova occupazione.
 
Per informazioni sui tempi e le modalità di attivazione della procedura per l’accesso all’Assegno di Ricollocazione, consulta il sito dell’ANPAL www.anpal.gov.it e/o scrivi a: selezione@fondazionelavoro.it