BRUXELLES: L’ESPERIENZA DEL VIAGGIO PREMIO 28-30 MARZO 2017

Con il viaggio premio (Bruxelles, 28-30 marzo 2017), i due gruppi vincitori del concorso “Quiz di lavoro”, organizzato dalla Fondazione Consulenti per il Lavoro durante il Festival del lavoro 2016, hanno preso parte ad una serie di eventi che hanno rappresentato un’occasione per conoscere da vicino l’operato del Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) e i temi legati al lavoro e alle libere professioni al centro del confronto europeo.

Il tour a Bruxelles si è aperto con un dibattito presso la sede del CESE, intitolato: “Regolare il lavoro. Percorsi tra economia e diritto”, moderato da Giuseppe Acocella, Vice Presidente dell’Istituto San Pio V di Roma, e a cui hanno preso parte Georges Dassis, Presidente del Comitato Economico e Sociale Europeo; Luca Visentini, Segretario Generale Confederazione europea dei sindacati,  Vincenzo Silvestri, VicePresidente CNO Consulenti del Lavoro e Sergio Cofferati, Parlamentare Europeo. In particolare, Georges Dassis affronta il tema dei diritti sociali evidenziando come gli stessi dovrebbero andare di pari passo con il progresso economico. In occasione dell’incontro è stato inoltre presentato il volume “Tecniche legislative e politiche del lavoro – Qualità dei processi decisionali e del linguaggio normativo per riforme moderne ed efficaci”, curato da Enrico Limardo, direttore della Fondazione Lavoro.

Nella giornata del 29 marzo, i giovani Consulenti del Lavoro, dopo aver visitato il CESE, hanno partecipato al workshop di particolare interesse per la categoria “I professionisti in Europa: mobilità e finanziamenti comunitari”, con i saluti istituzionali di Luca Jahier, Presidente Gruppo III del Comitato Economico e Sociale Europeo. I temi centrali affrontati nel corso del convegno hanno toccato l’importanza di una piattaforma europea delle professioni liberali e il contributo che le stesse possono dare all’integrazione e all’inclusione (Presidente CNO, Marina Calderone); garanzia giovani e le politiche attive come opportunità di crescita per i consulenti del lavoro (Presidente della Fondazione Consulenti per il Lavoro, Mauro Capitanio); il rapporto tra le professioni italiane e le istituzioni europee (Presidente di Fondazione Studi, Rosario De Luca); a chiusura della discussione, Daniela Rondinelli del CESE ha avviato il confronto sui programmi e le iniziative europee a favore dei giovani e illustrato il funzionamento del Comitato.

I giovani consulenti hanno inoltre avuto la possibilità di assistere alla seduta plenaria del CESE presso il Parlamento Europeo.

Il viaggio si è concluso con una visita guidata al Parlamento europeo.