IL NUOVO SERVIZIO DI FONDAZIONE LAVORO A SUPPORTO DELLE ATTIVITA' DI RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

 

Ricerca e Selezione del Personale

 

Fondazione Lavoro rilancia l’attività di ricerca e selezione del personale attraverso la strutturazione di un modello di business in grado di posizionare la Fondazione tra le prime agenzie per il lavoro a livello nazionale. La Fondazione, infatti, vanta una rete di 26.000 consulenti del lavoro distribuita capillarmente su tutto il territorio nazionale con circa 2.500 sedi operative, rappresentando di fatto il più grande centro per l’impiego privato di Italia. In tale ottica, lo sviluppo di un brand unico e chiaramente riconoscibile rappresenta senza dubbio un passo obbligato che richiede, in primo luogo, l’adozione di regole comuni di comunicazione ai fini della creazione di un’immagine coordinata della Fondazione stessa, oltre alla definizione di una strategia di comunicazione volta ad assicurare massima pubblicizzazione e diffusione dei servizi offerti, ad aziende e lavoratori, dall’Agenzia per il lavoro del Consiglio nazionale dell’Ordine.

Ai fini dello sviluppo della ricerca e selezione del personale, dal 26 marzo u.s. è attivo un nuovo servizio a supporto dei consulenti del lavoro delegati della Fondazione (di seguito, Delegati),accessibile attraverso il sistema informativo della Fondazione – FLLab (di seguito, anche Sistema), che accompagna il delegato nel corso dell’intero processo di intermediazione.

Il Delegato può gestire l’incarico di consulenza per l’attività di ricerca e selezione del personale avvalendosi di procedure semplificate enuovi strumenti sviluppati con l’obiettivo di sostenere e facilitare l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro.  Più in dettaglio, grazie ai nuovi servizi della Fondazione Lavoro, i Delegati possono: i) pubblicare le posizioni aperte sul sito di Fondazione e sui canali esterni di pubblicizzazione, primo fra tutti il portale Monster con il quale Fondazione Lavoro ha sottoscritto un accordo che prevede la possibilità per tutti i Delegati di dare massima diffusione all’attività di ricerca avviata; ii) attivare la rete dei Consulenti del Lavoro (oltre 26.000 in tutta Italia) per la condivisione di profili professionali e specifiche esigenze delle aziende clienti in termini di competenze tecnico-professionali; iii) consultare le banche dati in cui confluiscono tutti i dati e le informazioni relativamente a potenziali candidati e richieste delle aziende, in base a criteri di ricerca quali settore, area professionale, profilo professionale, area geografica; iv) avvalersi dei nuovi strumenti messi a disposizione per la valutazione delle competenze trasversali (soft skills) dei potenziali candidati a completamento della ricostruzione del profilo professionale.

Oltre a supportare il Delegato nelle attività di ricerca, il nuovo Sistema interagisce con lavoratori e aziende. Infatti, dal sito internet della Fondazione, le persone in cerca di un’occupazione possono presentare la propria candidatura in risposta a specifici annunci di ricerca o indipendentemente dalle posizioni aperte pubblicate sul portale registrandosi, in tal caso, nella banca dati della Fondazione per rendere visibile il proprio profilo; le aziende possono invece consultare i profili professionali disponibili o inviare alla Fondazione richieste specifiche in base a particolari esigenze in termini di competenze tecnico-professionali.

In fase di prima attuazione, dal confronto con i Delegati sarà possibile trarre ulteriori sollecitazioni per la messa a punto degli strumenti disponibili in un’ottica di continuo miglioramento dei nuovi servizi.