SECONDA TAPPA: ROMA 16 MARZO 2018

Nuovi servizi per nuove politiche - Gli strumenti della Fondazione al servizio dei Consulenti del Lavoro

Lo scorso venerdì, presso l’Auditorium dei Consulenti del Lavoro, Viale del Caravaggio 78, si è svolto il secondo dei tre convegni organizzati dalla Fondazione Consulenti per il Lavoro in collaborazione con il Fondo Interprofessionale FonARCom. A seguito dell’evento per i 10 anni svoltosi lo scorso 21 novembre, Fondazione Lavoro presenta i nuovi servizi a supporto dei Consulenti del Lavoro in vista dell’avvio delle nuove politiche a livello nazionale e regionale.

Mauro Capitanio Presidente della Fondazione Consulenti per il Lavoro – apre i lavori della giornata ripercorrendo le tappe del percorso di crescita realizzato insieme ai Consulenti del Lavoro, dal conseguimento dell’autorizzazione ministeriale all’intermediazione fino ad oggi, evidenziando come la Fondazione Lavoro sia nel tempo diventata la più grande Agenzia del Lavoro di Italia con oltre 2.400 sedi operative distribuite su tutto il territorio nazionale. L’evento ha visto la partecipazione della Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine, Marina Calderone, che nel condividere gli importanti risultati raggiunti, ha sottolineato come la Fondazione si sia affermata nel mercato del lavoro come punto di riferimento e interlocutore dei diversi attori coinvolti. Il progetto “Fondazione Consulenti del Lavoro”, nato grazie al sostegno dell’intera categoria, ha saputo negli anni tradursi in realtà con una struttura che nel tempo è cresciuta in termini di dimensioni e organizzazione per fornire tutti i servizi necessari a supporto dei  Consulenti.

Molte sono le opportunità ad oggi accessibili da parte dei Consulenti, dal welfare aziendale, alla consulenza previdenziale, alle politiche attive del lavoro, oltre alla promozione di tirocini extracurriculari di qualità e la ricerca e selezione del personale; un pacchetto di servizi che consente ai Consulenti del Lavoro di affermarsi come veri e propri specialisti delle risorse umane. I nuovi servizi messi a disposizione dalla Fondazione hanno il molteplice obiettivo di rafforzare la relazione con i delegati e i Consulenti del Lavoro, di migliorare il posizionamento della Fondazione sul mercato del lavoro, nonché di diffondere la conoscenza dei servizi offerti anche in vista delle nuove politiche attive.

Francesco Duraccio Vice Presidente di Fondazione Lavoro e Segretario del Consiglio Nazionale – ha avviato il confronto sulle nuove politiche illustrando le novità introdotte dalle nuove misure di politica attiva del lavoro a livello nazionale (riguardo all’Assegno di Ricollocazione che dovrebbe entrare a regime dal 3 aprile p.v.) e regionale (con riferimento alle misure della nuova Garanzia Giovani). Dall’analisi del quadro nazionale e regionale di riferimento illustrata da Liliana Tessaroli – Vice Coordinatrice tecnica IX Commissione, Conferenza Stato Regioni – è emerso come in questa fase storica la definizione dei livelli essenziali delle prestazioni (LEP) rappresenti un passaggio imprescindibile attraverso il quale sarà possibile raggiungere una maggiore armonizzazione delle diverse regolazioni regionali in materia di servizi per il lavoro ai fini della garanzia di uno standard minimo di servizio su tutto il territorio nazionale. Al momento stesso, le Regioni dovranno ripensare gli interventi e le misure di politica attiva, promossi a livello regionale, in un’ottica maggiormente orientata al target di riferimento (ad esempio, Over 30, NEET, Donne con figli, altro) con l’obiettivo di disegnare percorsi sempre più ritagliati sulle esigenze specifiche delle persone al fine di favorirne l’occupazione.

Nel corso dell’evento, il Professor Antonio Cocozza dell’Università Roma Tre ha evidenziato l’importanza della formazione per le imprese e presentato il Master universitario per la gestione delle risorse umane, organizzato in collaborazione con la Fondazione Consulenti per il Lavoro.

I nuovi servizi offerti da Fondazione Lavoro a supporto dei Consulenti del Lavoro, come spiegato dal Direttore della Fondazione Enrico Limardo, passano attraverso il nuovo gestionale FLLab (Fondazione Lavoro Laboratorio) che consentirà di gestire l’intero processo di intermediazione con la possibilità di effettuare l’analisi delle competenze trasversali dei candidati, tracciare le attività di tutoraggio nell’ambito dei percorsi di tirocinio promossi dalla Fondazione, gestire le politiche attive regionali e la formazione finanziata.

Il percorso finora tracciato getta le basi per lo sviluppo di nuove servizi e opportunità che attraverso il potenziamento e il rafforzamento della rete dei Consulenti del Lavoro interessa e coinvolge l’intera categoria.

Clicca qui per visualizzare la locandina.