REGIONE LAZIO: FONDAZIONE LAVORO SOTTOSCRIVE IL CODICE ETICO PER TIROCINI DI QUALITÀ

Codice Etico - Regione Lazio

Il 13 Dicembre 2017, presso la sala Tevere della Regione Lazio, si è tenuto l’evento sul Codice Etico per i tirocini di qualità previsto dall’art.4, co. 4. dell’allegato A della DGR. n. 533/2017.

Il Codice Etico, volto alla promozione di tirocini di qualità, trae ispirazione dai principi di legalità, leale collaborazione, inclusione, pari opportunità e trasparenza.

Durante l’incontro si è posta particolare attenzione sulla promozione di tirocini che - attraverso una formazione qualificata ed un costante monitoraggio da parte dei tutor - favoriscano l’inserimento o il reinserimento dei soggetti nel mercato del lavoro.

L’Assessore Lucia Valente della Regione Lazio ha infatti definito il tirocinio come un percorso formativo che accompagna sia giovani nei loro primi contatti con il mondo del lavoro, sia quei soggetti  che hanno perso il lavoro e intendono reinserirsi.

Ai fini della qualità dei tirocini, molto importante è il ruolo del tutor del soggetto promotore che, nel monitorare il regolare andamento delle attività, supporta il tirocinante durante il suo percorso formativo, assicura la corrispondenza tra le attività descritte all’interno del progetto formativo e quelle effettivamente svolte e interviene tempestivamente laddove si ravvisino comportamenti anomali che rischiano di inficiare la regolarità del percorso formativo.

Mauro Capitanio, Presidente di Fondazione Lavoro, nel corso dell’evento ha evidenziato come la Fondazione sia da sempre impegnata per l’attivazione di tirocini di qualità registrando un’elevata percentuale di inserimento occupazionale; più del 50% dei tirocini promossi ha dato luogo, infatti, ad un rapporto di lavoro.