PROMOZIONE DEL LAVORO AUTONOMO E PROFESSIONALE PER I NEET DI GARANZIA GIOVANI: IL NUOVO INTERVENTO DI SELFIEMPLOYMENT

Il nuovo intervento di selfiemployment.

 

SELFIEmployment è lo strumento finanziario predisposto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e gestito da Invitalia, con il quale i NEET possono finanziare nuove iniziative imprenditoriali.

Gli iscritti a Garanzia Giovani di età compresa tra i 18 ed i 29 anni possono presentare domanda per accedere ai finanziamenti del Fondo SELFIEmployment: prestiti per la costituzione di impresa di importo compreso tra i 5mila ed i 50mila euro; non sono necessarie garanzie, il tasso d’interesse è nullo e il finanziamento è rimborsabile con rate mensili posticipate, in un massimo di 7 anni (e con un periodo di grazia di 6 mesi).

Dal 12 settembre, con la revisione dell’Avviso pubblico, se a presentare domanda sono giovani che hanno usufruito di un percorso di “Sostegno all’avvio d’impresa/autoimpiego” di cui alla Misura 7.1 di Garanzia Giovani - l’intervento di formazione per l’imprenditorialità denominato “Crescere imprenditori” (organizzato dalle regioni o da Unioncamere) - questi avranno diritto a 9 punti di premialità sulla domanda (su un punteggio massimo di 45).

I consulenti del lavoro delegati di Fondazione Lavoro possono fornire consulenza su questo strumento finanziario e di promozione dell’autoimpiego, così come sugli altri interventi del Programma Garanzia Giovani.