Crisi occupazionali/2: la cassa integrazione straordinaria

Per quanto riguarda il numero di ore di cassa integrazione straordinaria, il numero delle ore autorizzate ad ottobre 2016 è stato pari a 31,5 milioni e  registra una diminuzione pari al 16,8% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, che registrava 37,9 milioni di ore autorizzate.

Nel mese di ottobre 2016 rispetto al mese precedente si registra una variazione congiunturale pari al 22,2%. Si tratta senza dubbio di una dato interessante, di buon auspicio per la ripresa economica e della produzione industriale italiana, ma che in ogni caso non consente di dire che la situazione di difficoltà occupazionale italiana sia stata superata nei settori produttivi in crisi. 

Gli interventi in deroga sono stati invece pari a 3,0 milioni di ore autorizzate a ottobre 2016 registrando un decremento del 76,2% se raffrontati con ottobre 2015, mese nel quale erano state autorizzate 12,8 milioni di ore. La variazione congiunturale registra nel mese di ottobre 2016 rispetto al mese precedente un decremento pari al 45,4%. Anche questo dato che appare positivo va valutato tenendo conto di come molte di queste situazioni di crisi siano oggi affrontate anche con un diverso ricorso agli ammortizzatori rispetto al passato.