Super bonus occupazione: le istruzioni

Con circolare n. 89 del 24 maggio 2016, l’Inps ha illustrato la disciplina contenuta nei decreti direttoriali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che prevedono un incentivo per l’assunzione dei giovani che abbiano svolto o stiano svolgendo un tirocinio extracurriculare finanziato nell’ambito del programma Garanzia Giovani.

Con circolare n. 89 del 24 maggio 2016, l’Inps ha illustrato la disciplina contenuta nei decreti direttoriali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 16 del 3 febbraio 2016 e n. 79 dell’8 aprile 2016 che prevedono un incentivo per l’assunzione dei giovani che abbiano svolto o stiano svolgendo un tirocinio extracurriculare finanziato nell’ambito del programma Garanzia Giovani.
Specificati i criteri di ammissione per usufruirne, sia per quanto riguarda il datore di lavoro sia per i lavoratori, la misura, le condizioni per usufruirne, il coordinamento con altri incentivi e il procedimento di ammissione e fruizione del bonus. In particolare, l’incentivo è riconoscibile per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal 1° marzo 2016 al 31 dicembre 2016 riguardanti lavoratori che abbiano avviato e/o concluso un tirocinio extracurriculare entro il 31 gennaio 2016, nei limiti delle risorse specificamente stanziate. Può essere riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati, a prescindere dalla circostanza che siano imprenditori e spetta per l’assunzione di giovani che, all’inizio del percorso di tirocinio extracurriculare finanziato nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, siano in possesso del requisito di Neet. Il Super bonus è riconosciuto a tutti i datori di lavoro che assumono un lavoratore che abbia svolto o stia svolgendo un tirocinio extracurriculare, a prescindere dal fatto che il tirocinio sia stato o meno realizzato presso il medesimo datore di lavoro.

L’incentivo è riconoscibile – specifica la circolare - nei limiti delle risorse specificatamente stanziate indicate, pari ad euro 50.000.000. L’incentivo è poi determinato dalla classe di profilazione (con la quale si stima il grado di difficoltà del giovane nella ricerca di un’occupazione: bassa, media, alta, molto alta) attribuita al giovane al momento dell’iscrizione al Programma Operativo Nazionale “Iniziativa Occupazione Giovani” secondo lo schema rappresentato nella circolare stessa. E' fruibile in 12 quote mensili di pari importo e, in caso di conclusione anticipata del rapporto, va proporzionato alla durata effettiva dello stesso, così come sono proporzionalmente ridotti in caso di contratto di lavoro part-time

L’incentivo è autorizzato dall’Inps in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze. Infine, nella circolare si specificano tutte le condizioni alle quali è subordinata la fruizione dello stesso.