Contratto di Ricollocazione per le donne con figli minori

La Regione Lazio ha avviato il Contratto di Ricollocazione per le donne con figli minori, una nuova opportunità per le donne che sono rimaste senza lavoro.



La Regione Lazio ha avviato il Contratto di Ricollocazione per le donne con figli minori, una nuova opportunità per le donne che sono rimaste senza lavoro e hanno almeno un figlio minore a caricodi età inferiore a 6 anni compiuti.

La misura ha l’obiettivo di costruire un percorso personalizzato di accompagnamento al lavoro e di favorire il reinserimento nel mondo del lavoro, attraverso l’orientamento specialistico e l’accompagnamento intensivo.

Finalità: 
L’obiettivo occupazionale si realizza attraverso l’attivazione di un rapporto di lavoro subordinato o di lavoro autonomo.

Destinatarie:
Destinatariesono le donne prive di impiego, con almeno un figlio di età inferiore a 6 anni alla data della registrazione, residenti nella Regione Lazio; possono partecipare anche donne con cittadinanza non comunitaria in possesso di regolare permesso di soggiorno e aventi i requisiti descritti.

Contenuti e caratteristiche:
Il Contratto di ricollocazione ha una durata di 6 mesi ed è sottoscritto dalla destinataria della misura, dal Centro per l’Impiego e dal Soggetto Accreditato scelto dalla donna.

Alla stipula del Contratto di ricollocazione (sottoscritto dal CPI, dal Soggetto Accreditato e dalla destinataria), il Soggetto Accreditato scelto prende in carico la destinataria e la avvia all’attività di orientamento specialistico, al fine di comprendere quale tra le linee di intervento previste risulti più idonea per il reinserimento della donna nel mondo del lavoro. L’attività di orientamento specialistico, che ha una durata di 24 ore prevede una serie di azioni quali ad esempio la redazione del bilancio di competenze, volte a scegliere il percorso di accompagnamento più adatto alle esigenze della donna.

Percorsi di accompagnamento al lavoro:
Il percorso di accompagnamento al lavoro subordinato ha una durata compresa tra 36 e 93 ore e ha lo scopo di accompagnare la donna alla ricollocazione tenendo conto delle sue competenze e delle possibilità offerte dal mercato del lavoro. All’interno di questo percorso possono essere previsti il tirocinio e/o la formazione.

Nel caso, invece, di scelta da parte della destinataria del percorso di accompagnamento al lavoro autonomo di durata compresa tra 36 e 76 ore, è prevista una formazione imprenditoriale per l’avvio di un’attività autonoma e l’assistenza alla creazione d’impresa.

Bonus di conciliazione
Per favorire la partecipazione attiva alle attività di orientamento specialistico e alle attività di accompagnamento è prevista l’erogazione di un bonus di conciliazione per l’acquisto di servizi per l’infanzia (nido, babysitting, tagesmutter, ludoteca, ecc.) per l’importo massimo di € 200,00 al mese. L’erogazione di tale bonus è subordinata alla sottoscrizione del contratto di ricollocazione e all’adempimento degli obblighi derivanti dal Contratto sottoscritto.

Fondazione Consulenti per il Lavoro è tra i soggetti accreditati che possono offrire i servizi previsti dal “Contratto di Ricollocazione per le donne con figli minori”.

Contatta una delle nostre sedi per avere maggiori informazioni:

Fondazione Consulenti per il Lavoro - Viale del Caravaggio 88 00147 Roma (RM) – Telefono: 06/59648413;

Fondazione Consulenti per il Lavoro –Via Nairobi, 40   00144 Roma - Telefono: 06/5916078;

Fondazione Consulenti per il Lavoro - Via G. Ambrosini 12-14 Anzio – Telefono: 06/98341436

Scheda bando

Documentazione